PICCOLA SCUOLA POPOLARE DI TEATRO

L’esperienza di questa Piccola Scuola, nasce nel 2011, da un’idea di Alessandro Tessitore, con un piccolissimo numero di allievi.

L’idea di fondo è quella di unire l’aspetto della ricerca con quello del laboratorio teatrale, indagando con i ragazzi il loro immaginario e i loro punti di osservazione della contemporaneità, e provare a trasformare le loro intuizioni in opere teatrali, costruite totalmente da zero.

La Piccolezza è la dimensione più adeguata per mantenere un alta qualità del lavoro, e fa riferimento al numero di allievi ma anche alla loro età, visto che sono tutti bambini e ragazzi dai 10 ai 18 anni.

È una Scuola che pretende proporre agli allievi e alle loro famiglie un modo di fare arte insieme, al di là dell’aspetto economico, che è nata e continua a vivere grazie alle offerte volontarie e anonime dei partecipanti, per questo si fregia dell’aggettivo “popolare”.

Il tentativo è quello di creare un ambiente creativo e divertente, in grado di ragionare e dare risposte creative alle problematiche del presente, e vivere un’esperienza teatrale totale, dall’ideazione alla produzione finale, senza concentrarsi soltanto sulla parentesi del palcoscenico, ma anche e soprattutto su ciò che sta attorno e dietro.

La Piccola Scuola di Teatro è un esperimento sociale, una piccola comunità creativa, fatta dai ragazzi e dalle loro famiglie, inusuale e rara, preziosa e allegra.

Dopo cinque anni di esistenza come gruppo informale, dal 2016 è un associazione culturale, attiva e radicata sul territorio della bassa valle di Susa.

Teatro - Corsi Teatro - Compagnie teatrali Teatro - Organizzazione spettacoli