AmareMale: posologia e interazioni

AmareMale: posologia e interazioni

Creato: Fri, 13/04/2018 - 15:16
di: Torino
Quando:
Sun, 22/04/2018 - 21:00
Proposto da : Ultima Thule
AmareMale: posologia e interazioni

All'interno di Torino che legge, uno sfigatissimo reading musicale sull'amore ai tempi della messaggistica istantanea. Racconti, poesie, pasticci e liste della spesa.

Al violino Lorenza Pontiglione

Ai testi Marta Bevilacqua

“Gli amanti che passano la vita insieme non sanno dire che cosa vogliono l’uno dall’altro. Non si può certo credere che solo per il commercio dei piaceri carnali essi provano una passione così ardente a essere insieme. E’ allora evidente che l’anima di ciascuno vuole altra cosa che non è capace di dire, e perciò la esprime con vaghi presagi, come divinando da un fondo enigmatico e buio.” (Platone, Simposio)

Per Platone l’amore rappresenta il collasso del linguaggio. È l’ingresso nella dimensione altra, quella della follia. Amore allora non come protezione ma come attraversamento, come qualcosa che espone, altera, incrina e inclina la nostra identità.
E le doppie spunte? E il 'cisentiamocosìtanto’ che non ho più un cazzo da dirti? E il visualizza e non risponde? E il "è online da tre ore, con chi sta chattando?! E poi "’sta Cristina che ti ha messo il like, chi diavolo è?!"
La domanda è inevitabile: perché reprimere le nostre nevrosi? perché cercare di essere felici? perché lottare quotidianamente per stare bene, quando si può stare male senza sforzi? La risposta è un farmaco:#AmareMale.

Produzione Settembre Teatro

Foto di scena Cristina Le Noci

Illustrazione Mrfijodor