5 per mille per l'esercizio finanziario 2013

5 per mille per l'esercizio finanziario 2013

Creato: Fri, 22/03/2013 - 22:36
Quando:
Fri, 22/03/2013 - 08:00
Tue, 07/05/2013 - 12:00
Files Allegati:
5 per mille per l'esercizio finanziario 2013

 

L'Agenzia delle Entrate ha reso pubblica la Circolare 6/E del 21 marzo 2013 contenente le indicazioni per essere ammessi al beneficio del 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, in base alla scelta del contribuente, con riferimento alle dichiarazioni dei redditi 2012.
 
Le iscrizioni, per gli "enti del volontariato" (OdV, Onlus, APS, Ong,...)* e le associazioni sportive dilettantistiche, si aprono il 22 marzo e si chiudono il 7 maggio 2013.
Le domande dovranno pervenire solo per via telematica, attraverso i portali di Entratel o Fisconline.
Modalità e scadenze degli adempimenti sono illustrate nella Circolare n. 6 del 21 marzo (in allegato)
 
Le risorse complessive, destinate alla liquidazione della quota del 5 per mille nell’anno 2013, sono quantificate nell'importo di 400 milioni di euro. Lo stabilisce l’articolo 23, comma 2, del decreto legge 95/2012 (spending review). La stessa norma conferma inoltre, per quest’anno, le categorie di beneficiari e le modalità previste per l’esercizio 2012.
La Circolare fornisce una guida per effettuare correttamente gli adempimenti, tenendo conto delle maggiori criticità che negli anni sono state rilevate e che più frequentemente hanno causato l’esclusione dal contributo.
 
Il documento di prassi si rivolge:
• agli "enti del volontariato"*, per i quali l’Agenzia delle entrate provvede ad acquisire sia la domanda di iscrizione, sia la dichiarazione sostitutiva, sia a effettuare i controlli
 
(*) N.B. la categoria "enti del volontariato" comprende i seguenti enti destinatari del contributo del cinque per mille:
  • le ONLUS-organizzazioni non lucrative di utilità sociale iscritte nell’Anagrafe delle ONLUS;
  • gli enti ecclesiastici delle confessioni religiose con le quali lo Stato ha stipulato patti, accordi o intese e le associazioni di Promozione Sociale le cui finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero dell’Interno iscritti nell’Anagrafe delle ONLUS in quanto ONLUS parziali, cioè limitatamente alle attività svolte nell’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale nei settori di attività elencati all’articolo 10, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n.460;
  • le ODV-organizzazioni di volontariato iscritte nei registri del volontariato di cui alla legge 11 agosto 1991, n. 266;
  • le ONG-organizzazioni non governative riconosciute idonee ai sensi della legge 26 febbraio 1987, n. 49, iscritte presso il Ministero degli Affari Esteri;
  • le cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381, iscritte nell’Albo nazionale delle società cooperative istituito con Decreto del Ministro delle attività produttive del 23 giugno 2004, nonché i consorzi di cooperative con la base sociale formata per il cento per cento dalle stesse cooperative sociali;
  • le APS-associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali previsti dall’articolo 7 della legge 7 dicembre 2000, n. 383;
  • le associazioni e fondazioni di diritto privato, iscritte nel registro delle persone giuridiche, che operano senza fine di lucro negli stessi settori di attività delle ONLUS elencati all’articolo 10, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 4601.
• alle associazioni sportive dilettantistiche (ASD), per le quali l’Agenzia riceve le domande di iscrizione.
 
Le istruzioni per iscriversi negli elenchi del cinque per mille 2013, agli enti della ricerca scientifica e dell’università, agli enti della ricerca sanitaria e agli enti che effettuano attività di tutela, di promozione o di valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici, sono fornite, invece, dalle rispettive Amministrazioni competenti.
 
DATE UTILI:
22 marzo 2013: Apertura della procedura di iscrizione
7 maggio 2013: Termine per l'iscrizione telematica all'Agenzia delle entrate da parte degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche
20 maggio 2013: Termine per la presentazione delle istanze all'Agenzia delle entrate per la correzione di errori di iscrizione negli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche
1° luglio 2013: Termine per l'invio delle dichiarazioni sostitutive all'Agenzia delle entrate da parte degli enti del volontariato
30 settembre 2013: Termine per la regolarizzazione della domanda di iscrizione e/o delle successive integrazioni documentali.
 
ULTERIORI DATE UTILI:
Dopo la formazione degli elenchi, l’Agenzia delle Entrate procederà, entro il 14 maggio, a pubblicarli sul proprio sito internet, distinti per tipologia:
• "enti del volontariato"*
• enti della ricerca scientifica e dell’università
• enti della ricerca sanitaria
• associazioni sportive dilettantistiche.
Ripubblicazione, entro il 27 maggio, degli elenchi depurati dagli errori segnalati alle Entrate entro il 20 maggio dagli enti del volontariato e dalle associazioni sportive dilettantistiche.