Tecniche di tintura - il Bogolan

Tecniche di tintura - il Bogolan

Creato: Thu, 13/06/2019 - 11:55
di: Torino
Quando:
Tue, 25/06/2019 - 17:00
Proposto da : Amaranto Aps
Tecniche di tintura - il Bogolan

TINTURE CREATIVE - la tecnica BOGOLAN
In collaborazione con il marchio Emina

Percorso ludico didattico d tintura per bambini dai 5 ai 10 anni utilizzando l'antica tecnica tradizionale africana che disegna usando il fango naturale.

MARTEDI' 25 GIUGN0 – ORE 17.00
Dove: Casa privata, meeting point in Largo Tabacchi.
Durata: 1 ora e mezza
Tutti i materiali sono compresi nella quota d'iscrizione.

Info:
info@amarantoat.com
3334344267 – 3404178927

_________________________________________________

AmaranTo organizza Tinture creative, un percorso ludico didattico per bambini composto da 2 appuntamenti durante i quali sarà possibile apprendere alcune semplici tecniche tradizionali di tintura sulla stoffa con i vegetali.
L'obiettivo è quello di avvicinare i bambini al mondo della manualità e dell’autoproduzione di oggetti d’uso.

Durante il primo dei due laboratori previsti, il bambino tingerà una stoffa usando la tecnica africana del BOGOLAN, che utilizza il fango per disegnare sul tessuto.

IL BOGOLAN
Il bogolan è un procedimento antico proprio delle popolazioni Bambara, Malinké, Sénoufo, Bobo e Dogon, originarie del Mali. Il significato del termine bogolan è il risultato che porta l’argilla: infatti le decorazioni sono ottenute applicando sul tessuto del fango, utilizzando un pennello o un bastoncino.
I bogolan sono strette strisce di stoffa, tradizionalmente di cotone, la cui filatura è eseguita dalle donne che, sedute a terra, tirano, torcono e avvolgono con gesti antichissimi il filo intorno a un fuso.
Il procedimento di colorazione e decorazione avviene in più fasi successive. La stoffa dapprima viene lavata in acqua, asciugata al sole, e tinta di giallo con un’infusione, preparata con foglie di Anogeissus leiocarpus e Combretum glutinosum. Viene poi realizzato il disegno, utilizzando un bastoncino e il fango nero di pozzo, raccolto un anno prima e fermentato in una giara.

___________________________________________________

Emina:
Giulia Perin, ideatrice del marchio Emina, è un’antropologa e artigiana che ha trascorso gli ultimi tre anni in Indonesia per studiare le tecniche tradizionali di design del tessile potendo così far convogliare le abilità artigianali asiatiche con la variegata cultura tessile italiana.
Emina è un marchio che realizza tessuti naturali tinti con colori vegetali auto-prodotti e non tossici.