"Ahi!Ahia!Pirati in corsia!" al Piccolo Teatro Dravelli

"Ahi!Ahia!Pirati in corsia!" al Piccolo Teatro Dravelli

Creato: Mon, 14/04/2014 - 15:00
di: Torino
Quando:
Sun, 27/04/2014 - 11:00
Proposto da : Mario Dravelli
"Ahi!Ahia!Pirati in corsia!" al Piccolo Teatro Dravelli

Un nuovo spettacolo dedicato ai bambini per parlare di malattia, pensato da un regista che, diventando genitore, ha sviluppato una maggiore sensibilità nei confronti dell'universo infanzia. Una commedia, lieve ma anche seria, per divertire e far riflettere, mettendo al palo l'indifferenza.

Santibriganti Teatro e Fondazione Dravelli
presentano

LA DOMENICA ANDANDO A TEATRO: spettacoli per i bimbi e le famiglie.
 

Ahi!Ahia!Pirati in corsia!
di Bàbuin, Cischino, Ferrero, La Ragione

Con:
Marco Ferrero e Erika La Ragione

Foto di scena:
Stefano Roggero

Luci:
Nicola Rosboch

Scene:
Marco Ferrero

Aiuto regia:
Eva Maria Cischino

Regia:
Maurizio Bàbuin

Con la preziosa collaborazione di:
Dott.sa Marcella Amerio
UGI – Unione Genitori Italiani
Direzione Sanitaria Città della Salute e della Scienza di Torino

Produzione:
Santibriganti Teatro

 

Come fu, come non fu che Nina si ritrovò in una stanza con un letto e né la stanza né il letto erano quelli della sua cameretta?

“Mamma, papà me lo spiegate?”

Nina capì che quella per un po’ di tempo sarebbe stata la sua nuova cameretta e la sua nuova casa.

“Ma quanto tempo? - Non si sa - Come non si sa? - Fino a quando non ti fa più male”

Una nuova casa con mamma, papà, dottori, infermieri, volontari e altri bambini: qualcuno più grande, qualcuno più piccolo di Nina.

A proposito di infermieri, ce n’era uno di nome Camillo, che Nina non capiva bene se le era simpatico o no. Però capitò un giorno che Camillo la fece ridere e soprattutto le fece scoprire la vera storia di Long John Silver: il pirata cattivo dell’Isola del Tesoro.

Ma non tutti i pirati sono cattivi.

E così Nina - “Capitano dei pirati buoni “ - insieme a Camillo affrontò con coraggio e il sorriso la sua battaglia. E anche se ogni tanto diceva “Ahi!Ahia! mi fa male!” non indietreggiò di un passo e andò all’arrembaggio guidando la sua ciurma come il migliore Capitano dei pirati.

Desideriamo raccontare attraverso una storia divertente, emozionante e poetica il rapporto che hanno i bimbi con la parola dolore e con la paura che ne consegue. In che modo i bambini esprimono o nascondono (è la stessa cosa) il proprio dolore, o meglio, qualcosa che per loro è ancora così difficile da riconoscere e tanto più da definire. E chissà se il dolore fisico, anche quello dei piccoli quasi quotidiani incidenti dei bimbi, potrà in qualche modo avvicinarli e aiutarli a comprendere e superare anche le sofferenze profonde e di non facile comprensione per la loro giovane età?

Troppo spesso si tende a nascondere ai bimbi tutto quello che rischia di metterli in relazione con il dolore. Certo per motivi comprensibili che hanno a che fare con la natura protettiva genitoriale. Forse non sempre li si aiuta in questo modo.

Ma per fortuna, dalla notte dei tempi, ci giunge in soccorso ciò che di meraviglioso ha creato l’uomo attraverso la fantasia e l’artificio: le favole, le storie, il teatro.

La storia, appunto, nasce con l’incontro di due giovani vite (una bimba e un giovane infermiere) all’interno di un luogo dove il dolore alberga quotidianamente: la stanza di un ospedale.

Ahi!Ahia! Pirati in corsia!” è nato anche grazie ai fondamentali incontri con l’UGI-Unione Genitori Italiani e alle esperienze con volontari, genitori, infermieri, medici, ma soprattutto bambini ospiti dell’Ugi e ricoverati nei reparti di lunga degenza dell’ospedale pediatrico Regina Margherita di Torino.

Spettacolo rivolto a spettatori a partire dai 4/5 anni e poi per tutti.
 

Dalle ore 10.00 è offerta la colazione...lo spettacolo inizierà alle ore 11.00 .

Il costo del biglietto è € 5.00

Informazioni e prenotazioni:
Santibriganti Teatro tel 011 643038 (dal lun. al ven. ore 10.30-13.00 14.00–18.00) .
Le repliche sono segnalate sul sito.

santibriganti@santibriganti.it
www.santibriganti.it