Solitunes - Orazio Lodin fagotto solo

Solitunes - Orazio Lodin fagotto solo

Creato: Fri, 15/11/2019 - 14:25
di: Torino
Quando:
Sat, 16/11/2019 - 20:30
Solitunes - Orazio Lodin fagotto solo

Sabato 16/11, dpo l'aperit delle 19.30, un altro grande concerto in solo in collaborazione con l'etichetta Solitunes.
Sul tappeto del B-locale salirà Orazio Lodin per un solo di fagotto indimenticabile.

Ingresso con tessera Arci nazionale, contributo richesto ai soci per il concerto 5 Euro.

Orazio Lodin è nato a Varese nel 1971 si è diplomato in fagotto col massimo dei voti presso il Conservatorio di Milano nel 1993.
Successivamente, sempre col massimo dei voti, si è diplomato nel 1996 presso la Scuola superiore di musica di Stoccarda sotto la guida del Maestro Sergio Azzolini.
È vincitore di 2 concorsi (Orchestra Haydn di Bolzano e Trento e Teatro Regio di Torino) ed inoltre risultato idoneo in altri 4 teatri (Maggio Musicale Fiorentino, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro comunale di Bologna e Teatro "La Fenice" di Venezia).
È vincitore inoltre di 4 audizioni (Orchestra giovanile Italiana, Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Verdi di Milano e Orchestra Mediterranea) nonché idoneo presso: Teatro alla Scala di Milano e l'ECYO (Orchestra dei giovani della Comunità Europea).
Ha effettuato produzioni in qualità di I fagotto nelle seguenti orchestre: Teatro Regio di Torino, Filarmonica del Teatro Regio di Torino, Teatro Comunale di Bologna, Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra Verdi di Milano, Orchestra "Toscanini" di Parma e Orchestra del Festival Internazionale di Stresa.

Ha collaborato inoltre con: Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra Sinfonica Nazionale RAI e la Mahler Chamber Orchestra.

Ha suonato sotto la guida dei più grandi direttori del nostro tempo, tra cui: Gianandrea Noseda, Riccardo Chailly, Claudio Abbado, Semyon Bychkov, Riccardo Muti, Giuseppe Sinopoli, Wolfgang Sawallish, Carlo Maria Giulini, Seiji Ozawa, Zubin Mehta, Fabio Luisi, Valery Gergiev e George Prêtre.
È dal 2001 fagottista del Teatro Regio di Torino.