Presentazione del progetto CineLab / TffOff

Presentazione del progetto CineLab / TffOff

Creato: Fri, 15/11/2019 - 14:50
di: Torino
Quando:
Wed, 27/11/2019 - 16:00
Presentazione del progetto CineLab / TffOff

Il progetto ha previsto la realizzazione di brevi video di carattere documentaristico da parte di alcuni studenti del triennio degli Istituti scolastici d’Azeglio e Regina Margherita, che hanno anche preso parte a incontri formativi con esperti e professionisti del settore.
Il progetto è realizzato dagli istituti scolastici Massimo d’Azeglio e Regina Margherita in collaborazione con l’associazione Àltera, nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da MIUR e MIBAC.

Alcuni dei partecipanti dialogheranno tra loro e con il pubblico per raccontare l’esperienza e i cortometraggi realizzati:
SOUND CHECK
Un film di Agnese Vigorelli, Dragalina Gorbati, Luca Capobianco, Valeria Giampalmo, Emanuele Giusti, Raluca Valentina Guran, Giulia Maniglia, Cristina Nalbone, Lorenzo Procopio, Ilaria Schiariti, Alessio Velluto. Regia Agnese Vigorelli. Durata 15.08′

Come nasce una canzone? Quando riesce ad emozionarci? Perché sentiamo la necessità di esprimerci attraverso testi e note? Sound Check è un viaggio all’interno della musica, nella sua parte più intima e nascosta, alla ricerca del legame tra emozioni, vissuti e forma artistica. Un tuffo nel momento della creazione e nella parte più personale del lavoro di musicista. Una scoperta di tutto quello che accade prima di un concerto.

IRREALE
Un film di Beatrice Surano, Francesca Fattorini, Ludovico Albertinetti, Andreia Dorina Bodnarescu, Francesca Lanzillotta, Clotilde Lazzarin, Angelo Maritano, Federica Mastrippolito, Domiziana Moccia, Marco Perrone, Emilia Rotari, Giulia Soddu, Irene Vigni. Regia Beatrice Surano. Durata 13.07′

In un pomeriggio di maggio 2014, la Cavallerizza Reale – bene UNESCO nel centro di Torino – viene occupato da un gruppo di artisti e cittadini. La Cavallerizza diventa “Irreale”, uno spazio senza capi e senza identità univoche, uno spazio dove potenzialmente tutto è possibile. Il documentario racconta questo luogo attraverso le voci di coloro che lo vivono quotidianamente, in un tempo sospeso.